Impressum

M - altoadigemobilità contraddistingue la mobilità pubblica in Alto Adige e tutte le offerte e i servizi ecologici ad essa collegati. Il marchio è di proprietà della Provincia Autonoma di Bolzano e viene gestito da STA - Strutture Trasporto Alto Adige SpA.

Proprietario e curatore del sito web:

Proprietario e curatore del sito web:

STA - Strutture Trasporto Alto Adige SpA
Via dei Conciapelli 60
I-39100 Bolzano
www.sta.bz.it
Tel.: +39 0471 312 888
E-Mail: info@sta.bz.it
PEC: sta@pec.bz.it
Partita IVA e Codice fiscale 00586190217
Codice univoco ufficio per la fatturazione elettronica: UF7OMA (Attenzione: si precisa che il quarto carattere è una “O” maiuscola)

Responsabile dei dati degli orari:

Provincia Autonoma di Bolzano
Ufficio Trasporto persone
Palazzo 3b, Piazza Silvius Magnago 3
I-39100 Bolzano
Tel.: +39 0471 415 480
E-mail: trasporto.persone@provincia.bz.it

Il sito web e l'app sono stati realizzati con il sostegno del fondo EFRE nell’ambito del progetto “Bingo”.

Realizzazione del sito web:

1KLANG è il marchio di mobilità di
PROJEKTIONISTEN® GmbH
Schaufelder Straße 11
30167 Hannover
Tel.: +49(0)511 123 578 – 0
E-mail: info@1klang.mobi

Disclaimer

Il nostro sito web contiene link a siti web esterni di terzi; non abbiamo alcuna influenza sul contenuto di questi siti. Pertanto, non possiamo assumerci alcuna responsabilità per questi contenuti esterni. Per i contenuti dei siti web collegati è sempre responsabile il rispettivo provider o gestore. Al momento del collegamento, le pagine collegate sono state controllate per verificare la presenza di eventuali violazioni legali. I contenuti illegali non erano riconoscibili al momento del collegamento. Un controllo permanente dei contenuti delle pagine collegate non è possibile senza prove concrete di una violazione della legge. Se dovessimo venire a conoscenza di eventuali violazioni di legge, rimuoveremo immediatamente tali link.
Le immagini che appaiono su queste pagine sono di proprietà della STA - Strutture Trasporto Alto Adige SpA, René Riller, PostAuto, Gerd Eder.